Programma di prenotazione hotel wubook
+39 3280455241 info@ipasseggirooms.com

“Artrooms”

arte
Posted by: I Passeggi Posted on: Ottobre 25, 2018

Arte, quando un B&B diventa una galleria d’arte contemporanea.

Non tutte le canne danno zucchero.

Quando ho incominciato a disegnare, dapprima ho cercato uno spazio in cui ogni cosa avesse diritto di vita, poi mi sono accorta che ogni vita ha la sua ragione.

Ho cercato il moto intimo delle persone, la inconfessata verità, l’anelito del cuore come la “ vecchia assetata “di Arnolfo di Cambio la cui sete traspare non dalle screpolature sulle lebbra ma dal sussulto di tutto il corpo verso l’acqua.

Adesso mi accorgo che queste persone hanno un volto, sono qualcuno;
non sono una massa indistinta ma uno e uno con una vita sola, preziosa e unica per lui, unica comunque sia per strada guardo la gente.

Si vede il cemento che ognuno si costruisce intorno, le crepe come rughe.
Qualcuno si è difeso e mi ha detto:- ”cosa vuoi?”

Ecco, io sfido a guardare, a vedere oltre le “buone maniere” la nostra umanità arrogante, spaventata e spaventosa eppure curiosa, delicata e ingenua.

Le tecniche che uso sono da sempre un po’ il recupero di quelle vecchie.

L’aspetto artigianale del lavoro dell’artista: il graffito che, a parte i riferimenti super-storici mi ricorda i graffiti su ceramiche nere dei souvenirs di San Marino degli anni ’60, mentre per l’olio spreco un sacco di tempo per preparare e stendere la mestica.

Mi piace l’odore della colla e dell’olio di lino , il lisciare i fondi in modo che non si veda la trama della garza e intanto pensare a cosa fare.
Non sono complicata, sono solo due mani e due occhi, a volte un cuore.

Mi presento...

Mi presento, sono Patrizia Taddei, sammarinese e pittrice da sempre ( con un rispettabile curriculum).
Quest’anno avrò l’occasione di presentare una mostra di pittura nel museo San Francesco
Sono pitture a olio e ceramiche. (Devo anche aggiungere che presenterò le ceramiche alla biennale di Venezia)

Nell’ eseguire queste due tecniche ho cercato di recuperare l’aspetto artigianale delle vecchie botteghe d’arte.

Per la tecnica ad olio su legno mi sono avvicinata alle ricette dei maestri nella preparazione dei fondi e delle mestiche, per la ceramica mi sono fatta affascinare dai graffiti su fondo nero eseguiti dai nostri maestri ceramisti per i souvenirs degli anni ’60.

Il soggetto di ogni lavoro è la figura umana e, questa volta più spesso, il ritratto.

Anche se con un po’ di vergogna per espormi così, come ogni pittore voglio obbligare il pubblico a fermarsi un momento, a guardare, sono sempre più convinta infatti che sarà l’arte, in ognuna delle sue forme , a salvare la natura umana.

Patrizia Taddei

Lingua

    Dutch NL English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

2018 SUPER HOST AIRBNB